Agriturismo: cos’è e come avviare l’attività

Per molti imprenditori del settore agricolo, avviare un’attività di agriturismo è sempre stato un progetto imprenditoriale da considerare. Tenendo conto del successo che queste strutture hanno avuto negli ultimi anni, oggi si può dire che aprire un agriturismo può rivelarsi un vero e proprio successo.

In un periodo di crisi a livello di posizioni lavorative molte persone sono comunque ancora attratte nell’aprire queste attività. Naturalmente per aprire un agriturismo non serve solo la disponibilità economica ma anche i requisiti di legge che sono richiesti per aprire questo tipo di attività.

I requisiti dell’imprenditore

Per prima cosa bisogna fare subito una differenza fra quello che significa un agriturismo per i clienti da quello che realmente è per la burograzia, legge e impresa, quindi dal punto di vista dell’imprenditore.

I clienti vedono un agriturismo come una struttura che offre accoglienza a turisti in cerca di strutture per pernottare e mangiare prodotti tipici di quel posto.

Per quanto riguarda l’imprenditore che vuole aprire un agriturismo deve sapere che per legge si tratta a tutti gli effetti di una impresa agricola, e quindi non si può aprire una struttura detta agriturismo, senza essere un imprenditore agricolo.

Come funziona un agriturismo come impresa

Solo un imprenditore agricolo può gestire un agriturismo e quindi può, ai sensi di legge stabiliti dal nostro codice civile, svolgere attività agrituristiche. L’imprenditore agricolo che svolge attività agrituristiche può farlo anche in società con altri imprenditori agricoli.

Quando si parla di attività agrituristica si intendono tutte le attività di ospitalità e ricevimento che possono essere fatte dagli imprenditori agricoli.

Le persone che possono lavorare nell’agriturismo possono essere assunti con contratti a tempo determinato, indeterminanto o con contratti part-time. Per quanto riguarda la collaborazione di soggetti esterni, essi possono collaborare unicamente alle attività svolte.

L’attività agrituristica deve essere esercitata dall’imprenditore agricolo in modo secondaria a quella agricola, infatti per mezzo dell’utilizzo dell’azienda agricola deve avere un rapporto di unione con le attività di coltivazione, di allevamento o di silvicoltura.

Cosa può fare un agriturismo

In un agriturismo si può:

  • fornire ospitalità ai campeggiatori, sia attraverso alloggi che eventualmente in spazi aperti
  • somministrare pasti, con una preferenza a prodotti tipici del posto e coltivate nella struttura;
  • organizzare degustazioni enogastronomiche relative ai prodotti aziendali;
  • fornire bevande sia alcoliche e superalcoliche che devono essere state fatte grazie alla produzione nella propria struttura o in quelle di zona.
  • organizzare attività ricreative, culturali e didattiche, che si possono svolgere anche grazie ad alcune convezioni con enti locali per valorizzare il turismo il patrimonio e il territorio locale.
  • organizzare attività di natura sportiva come escursioni e ippoturismo,
  • organizzare con enti sportivi ritiri per le squadre di calcio nelle strutture che sono dotate di campi di calcio e di boschi per correre all’aperto.

In Italia spesso alcune squadre inglesi come Chelsea e il Leicester hanno usufruito delle infrastrutture umbre come quelle dell’agriturismo che si trova a Roccaporena per la preparazione della stagione calcistica e grazie al clima e alle strutture sportive messe a disposizione spesso queste squadre sono arrivate anche nelle fasi finali delle competizioni europee.

Perchè scegliere un agriturismo

Chi programma una vacanza in agriturismo vive un esperienza unica, perchè grazie alle strutture che possono essere collegate nelle montagne italiane, nelle colline, nelle zone di campagna, sia tra le Alpi e gli Appennini, nelle isole e nel sud dei pascoli.

Chi sceglie la montagna lo fa per la possibilità di fare una vacanza in relax ma anche la possibilità di fare passeggiate o scursioni tra i boschi o le montagne. Chi invece sceglie un agriturismo situato su una collina e la maggior parte di essi si trovano proprio in queste zone, lo fa per ammirare il paesaggio unico del genere con vigneti e olivi che circondano i paesi vicini con strutture architettoniche medievali e storiche uniche nel loro genere.

Chi sceglie un agriturismo in campania o vicino alle grandi città, lo fa per staccare la spina dal routine quotidiano, per vivere un esperienza con la campagna o anche con gli acquisti di prodotti tipici alimentari locali. Altri agriturismi si possono trovare immersi in parchi naturali o in zone protette che permetto relax ai clienti, vista di paesaggi fantastici con animali e flora del posto.

Lascia un commento